L'angolo del collezionista - CLEOPATRA di Lauro Rossi

L'OPERA - NOVEMBRE 2010

L'ANGOLO DEL COLLEZIONISTA

LAURO ROSSI - CLEOPATRA

L'OPERA - Anno XXIV- N. 251/252- Novembre 2010

Critico: Giancarlo Landini


... Cleopatra domina il dramma e costringe gli altri a ruotarle attorno, come fossero i satelliti di un pianeta. Rossi scrive una parte ardua di soprano sfogato, particolarmente spinta. Una parte che richiede voce di soprano che, impavido nell'acuto, non tema il canto di sbalzo, i forti contrasti tra i diversi registri della voce, l'invettiva e poi il cantabile, il recitativo martellante ed il canto raccolto. Siamo insomma di fronte a quel tipo di soprano robusto che nella secondà metà dell'Ottocento trovò ospitalità nella produzione scapigliata.

Pier Luigi Pizzi, artefice dell'operazione, in veste di Direttore artistico dello Sferisterio, possiede a sua volta la carta vincente.

Tale è Dimitra Theodossiou che offre qui una delle interpretazioni più complete della sua carriera con un'identificazione pressochè totale con il personaggio di cui rende la passionalità cieca e caparbia, l'attaccamento ad Antonio, fino alla morte, una sorte di cupio dissolvi. La sostiene la voce che domina la tessitura, non la teme mai, anzi l'affronta con idomito coraggio. Espugna l'acuto, ha ragione delle roventi escursioni tra un registro e l'altro, sa piegarsi al piano e al pianissimo, fa dei suoni taglienti, che a tratti caratterizzano la sua emissione a piena voce nella quarta acuta, lo strumento per rendere il coraggio del personaggio.

Per questo la grande scena del II atto, "Oracoli mendaci!" è un brano d'antologia, come l'entrata nel III e il momento della morte, senza dimenticare lo scontro con Cesare. Rossi evita di mettere a confronto le due donne dell'opera. Manca insomma un duetto tra Cleopatra e Ottavia, che in qualche modo sia il succedaneo di quello tra Aida e Amneris. Ma forse è meglio. Tiziana Carraro, Ottavia, avrebbe dovutto confrontarsi con una Theodossiou ispirata e non sarebbe stata impresa facile...

cleopatra